Storie di quatteri


Sono situazioni successe veramente, dove esce fuori il nostro essere catanesi. u catanisi avi sempri a battuta pronta, nzutta a tutti ma mai con cattiveria, semu accussi, non c'è nent'i fari. Allego le storie di quatteri recuperate.


Aeroporto di Bergamo, controllo bagagli, addetto " spostarsi, non bloccare la fila, più avanti c'è un altro archetto ". Catanese in fila
Letto 509 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Aeroporto di Bergamo, signora tedesca seduta, catanesi si avvicinano per sedersi accanto a lei, lei " achtung, sitz, platz, kartoffen, Bayern ", CATANISI:
Letto 460 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Aeropotto di Bergamo, a calari verso Catania. D'infacci centro commerciale, vaiu ppi mangiari, uso self Service. A signorina dopo u primo piatto riconoscendo il mio accento del luogo, si nni nesci con un insutto:
Letto 429 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Secunnu mia all'aeropotto di Bergamo si passanu a vuci , ca m'an'anzuttari. Vaiu p'accattarimi na buttigghiedda di acqua, dopu ca pavu 2 euro, ( ca mancu si era vinu ), vaiu ppi pigghialla e tutti i buttigghi erunu caure comu u broru. Chiedo alla commessa:
Letto 397 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

 

 

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.